Vi presento Joshua.

Nella mia vita ho raccolto decine e decine di lettere, scritti, messaggi e pensieri dedicate al mio fratellino Joshua. Ma adesso che sono qui, a scrivere un post su di lui, non riesco a trovare nemmeno una singola parola. E’ l’immensità. Io la chiamo cosi’, quella sensazione di stracolmo sentimento per qualcuno che ti lascia senza verbo; Probabilmente solo il mio sguardo potrebbe realmente rendere giustizia a quanto custodisco dentro; Solo quel bagliore nei miei occhi può realmente raccontare quanto questo piccolo esserino, ormai uomo, venuto al mondo per sconvolgermi e salvarmi, conti per me.

Joshua adesso ha 20 anni ed è uno studente dell’accademia delle Belle Arti di Catania. Quando mi disse, quasi un anno fa, che aveva in mente di intraprendere questo cammino, mi sono sentita come se tutti i tasselli dell’universo di colpo confluissero al centro del mondo per prendere il loro posto. Come se tutto finalmente fosse giusto. Joshua, con il suo “di dentro” immenso e sensibile, aveva avuto il lampo di lucidità per capire la sua strada e aveva trovato il coraggio di accettarla e percorrerla, tutta d’un fiato, assumendosene i rischi, le responsabilità, gli oneri. Da perfetto neofita del mondo delle tecnologiche digitali, della fotografia e tutto il resto, intraprende quindi questo incognito cammino, armato solo del suo entusiasmo meraviglioso. E dopo qualche mese era già li’ a parlarmi di cose che nemmeno io conoscevo, a mettersi in gioco veramente, a fare le sue prime fotografie, i suoi primi video. C’è tanta meraviglia, tanto da scoprire. Sono sua sorella, e per questo, qualunque cosa di importante io possa dirvi su di lui vi suonerà come “necessaria”, dettata solo dal legame che ci unisce. Ma non temo questo rischio, perché so benissimo che se e quando incontrerete quel suo mondo, ne resterete incantati, senza scampo.

Quindi non mi dilungo oltre. Voglio solo presentarvi un talento emergente al suo primo anno di Accademia.  E magari poi ne riparliamo tra qualche anno. Vi presento “Ci rissi la minchia…”, interpretazione di una poesia erotica del poeta catanese Domenico Tempio tratta dalla raccolta “Tre volte minchia“;

Il mio commento

Ho amato tutto di questo pezzo: mi congratulo anzitutto per l’audace e spavalda voglia di cimentarsi in una cosa simile; Il rischio era alto ma la sfida è stata vinta.
Perfetta l’interpretazione, la dizione, i tagli scenici, le musiche e tutto il resto. 
Ho respirato molta “sicilianitá”, non solo per via del linguaggio, sia chiaro. C’è tutto uno straripante fiume di forme mentali, colori, odori, abitudini, vizi, colpe, trionfi e paesaggi tipici de “lu sicilianu” che, ineluttabilmente ci scuote echi interiori e ci richiama, come una ninna nanna lontana a cui, in fondo, sentiamo di appartenere.

Meraviglioso pezzo di Domenico Tempio che attraverso immagini esplicite conduce a riflessioni intime su chi siamo e chi vogliamo essere.


Juna

Mi chiamo VALENTINA PELLITTERI e sono un’appassionata fotografa. Dopo dieci lunghi anni di carriera come grafico e designer di scrapbooking digitale mi sono dedicata alla pubblicità e all'editoria. Denominatore comune è sempre la FOTOGRAFIA: mossa da una grande passione per la comunicazione, ho esplorato diversi mondi dell’immagine per poi realizzare il grande sogno di un nuovo brand fotografico locale nel 2017: JUNA PHOTOGRAPHY.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy

Rimani aggiornato

Assicurati di registrarti alla mia newsletter per rimanere aggiornato circa le ultime promozioni e occasioni speciali! Per qualsiasi informazioni non esitare a contattarmi via mail all'indirizzo info@juna-ph.com oppure telefonicamente al numero +39 350 010 97 44

Juna photography logo

Se puoi immaginarlo esiste

Juna Photography Valentina Pellitteri

Servizi fotografici a Messina

Fotografia per le famiglie

Juna per i tuoi momenti importanti: compleanni, battesimi, matrimoni, newborn, eventi, reportage.


Made with love by Juna. All rights Reserved.